Se l’intenzione è quella di visitare Venezia, non tralasciare i suoi dintorni perché c’è molto da fare e da vedere. Piccole città che hanno tanto da raccontare e soprattutto da ammirare perché sono molto più di quello che si può immaginare.

Jesolo Lido e il suo lungo litorale

Tra le prime cose da fare vicino a Venezia, non deve mancare una passeggiata a Jesolo Lido, la città con più di 15 Km di spiaggia con sabbia finissima e, con i suoi lidi noti in tutta Europa. In pochi minuti si può raggiungere il caratteristico e bellissimo porto di Cortellazzo, piccola frazione di Jesolo che offre una bella pineta in cui è possibile mangiare qualcosa o trascorrere qualche momento di puro relax.

Scegliere di arrivare in aereo e poi optare per un servizio di noleggio auto all’aeroporto di Venezia, potrebbe essere una soluzione interessante per raggiungere i dintorni della città veneta.

Chioggia, la piccola Venezia

Poco distante dalla laguna si trova una città definita la “piccola Venezia”. Il suo nome è Chioggia e la sua caratteristica più bella è quella di avere il centro storico che sorge su diverse isolette, divise da piccoli canali.

L’atmosfera che si respira in questa città è incantevole perché le sue strade e i suoi vicoli sono costellati di artisti come pittori, scultori, acquarellisti e decoratori di “bragossi”, ossia l’imbarcazione tipica della città rallegrata con colori vivaci e brillanti.

Burano e Murano, le due isole artigianali della Laguna

dintorni di venezia

Da Venezia si può arrivare alle sue due isole più famose, Burano e Murano. Due posti di gran fascino, famose entrambi per le loro creazioni artigianali.

Burano, la città con le case colorate, deve la sua fama ai merletti che ancora oggi le massaie amano tessere a mano nelle loro antiche e caratteristiche botteghe. Se può interessare nella città è sorto anche un museo dedicato a questa antica arte.

Mentre Murano è nota per il suo vetro soffiato. Creazioni spettacolari fatte da artigiani vetrai colmano la città di colore e vivacità. Si potrà ammirare il lavoro del vetro in antiche vetrerie che tramandano questa passione di generazione in generazione. A Murano si possono visitare il Duomo di Santa Maria e Donato, la chiesa di San Pio Martire in cui sono custoditi opere di Bellini e Tintoretto e il faro realizzato in pietra d’Istria.

Folclore e mercatini a Cavallino Treporti

Per gli appassionati dei mercatini e degli oggetti caratteristici, bisogna andare a zona Cavallino Treporti, nota per questa antica tradizione che raccoglie sempre un gran numero di turisti. Ogni martedì mattina a Cavallino e ogni giovedì mattina a Treporti, il folclore è espresso in ogni sua forma, creando un’atmosfera unica e magica.

La spiaggia di questa bellissima zona veneziana, ogni anno si aggiudica la Bandiera Blu perché ha la sabbia dorata e l’acqua ricca di iodio ottima per delle terapie. Il panorama sabbioso offre uno spettacolo naturalistico fatto di dune naturali.

Bibione e l’incontro con i cigni

Per osservare la natura selvaggia e incontaminata, non deve mancare una gita a Bibione, piccola città ricca di lidi attrezzati. Sul litorale, quasi lungo 11 km è molto facile fare l’incontro con alcuni cigni. Un’esperienza unica e indimenticabile a cui sarà difficile non trattenere l’emozione.

 

Leggi anche cosa fare vicino a Gallipoli

5 cose da fare e vedere nei dintorni di Venezia
4.7Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)

Post correlati