mp3 indir

Il ferro da stiro è uno degli elettrodomestici che viene maggiormente utilizzato nelle case degli Italiani. É, però, anche uno di quelli che consuma più energia, nonostante le dimensioni ridotte, incidendo non poco sulla bolletta dell’elettricità. Inoltre, non bisogna dimenticare che stirare è una delle faccende domestiche meno amate, poiché richiede una certa abilità tecnica e porta via molto tempo.

Tuttavia indossare capi pieni di grinze o esporre la biancheria da casa stropicciata non è mai piacevole e può trasmettere un’idea di disordine e di trasandatezza. Adottando alcuni semplici accorgimenti, però, è possibile riuscire a ridurre le sessioni di stiratura, nonché a tenere sotto controllo i consumi.

Imparare a stendere i panni correttamente

Per rendere le sessioni di stiratura più rapide è necessario imparare a stendere i panni correttamente, in modo che non si formino ulteriori pieghe e grinze. Prima di tutto è sempre meglio posizionare i vestiti sullo stendibiancheria al rovescio, poiché le mollette tendono a lasciare il segno. Per quanto riguarda le magliette, è bene sistemarle sul filo in modo tale che il collo penzoli verso il basso. Così facendo, infatti, il peso del tessuto bagnato contribuisce ad effettuare una prima stiratura, anche se un po’ grossolana.

I pantaloni, invece, è meglio sbatterli un paio di volte prima di stenderli e posizionare l’orlo verso il basso, mentre le camicie necessitano di essere ripassate con le dita in corrispondenza dei bordi, soprattutto dove si trovano i bottoni. Infine, nel caso di tovaglie, lenzuola ed asciugamani, si consiglia di sbatterli e di piegarli accuratamente prima di stenderli, in modo da dargli la giusta piega ed eliminare le grinze più evidenti.

Investire in un buon ferro da stiro

Il primo segreto per stirare velocemente e sprecare poca energia è disporre del ferro da stiro giusto. In commercio è possibile trovare diverse tipologie di ferri da stiro, ognuno con delle caratteristiche ben precise. Per chi deve affrontare regolarmente grandi sessioni di stiratura i modelli con serbatoio interno sono meno consigliati. La cosa migliore è scegliere un ferro da stiro con serbatoio esterno, ma senza caldaia, i cosiddetti generatori di vapore.

Si tratta, infatti, di apparecchi in grado di eliminare in maniera rapida anche le pieghe più persistenti con un’unica passata. Inoltre, hanno una capacità del serbatoio elevata, quindi, non è necessario sospendere le sessioni di stiratura di frequente per ricaricarli. Tuttavia, è bene sottolineare che non tutti generatori di vapore disponibili sul mercato sono validi.

Di fatto per avere la certezza di ottenere sempre ottimi risultati è necessario puntare alla qualità. Philips, uno dei brand d’eccellenza per quanto riguarda gli elettrodomestici, propone alcuni dei ferro da stiro a vapore migliori, tra quelli disponibili in commercio. Infatti consentono di stirare alla perfezione anche i capi più complessi ed in maniera rapida.

Scegliere il momento giusto per stirare e tenere sottocontrollo il calcare

Le operazioni di stiratura possono portare, come ricordato in precedenza, ad un elevato dispendio energetico. Il momento migliore per utilizzare il ferro da stiro è la sera, quando la richiesta energetica si riduce. Tuttavia, ciò non basta: è fondamentale stirare con metodo, il che vuol dire partire con le cose che necessitano di essere stirate con una temperatura bassa, fino ad arrivare a quelle che richiedono un calore elevato.

Inoltre non bisogna dimenticare che il calcare può ridurre l’efficienza del ferro da stiro ed aumentare il dispendio di elettricità. Dunque, come fare? Prima di tutto è bene svuotare sempre il serbatoio una volta finito di stirare. A ciò si aggiunge l’importanza di pulire con regolarità l’apparecchio, evitando l’utilizzo di prodotti chimici, che possono portare a rovinare la piastra.

Si consiglia di riempire il serbatoio d’acqua fino a metà e di aggiungere un po’ di aceto. In questo modo, infatti, viene vaporizzata una sostanza giallastra, che è il calcare. I ferri da stiro migliori, però, hanno la funzione anticalcare, che consente di risolvere al meglio questo tipo di problema.

Post in collaborazione con Philips