I tumori sono denominati anche neoplasie in quanto consistono in una proliferazione incontrollata di nuove cellule che si auto rigenerano senza alcun limite.
Si tratta di patologie che, nella maggior parte dei casi, possono venire curate con esito positivo impiegando numerosi protocolli terapeutici.
Uno dei presupposti fondamentali per affrontare in maniera corretta tali malattie è rappresentato dalla diagnosi precoce che consente di affrontare il carcinoma con i mezzi più adeguati.

Approcci terapeutici naturali per i carcinomi

Oltre alle cure tradizionali, come chemio terapia e radio terapia, le più attuali tendenze scientifiche sono orientate ad impiegare anche sostanze naturali, che si sono rivelate efficaci rimedi anti-tumorali.
Diverse ricerche oncologiche hanno confermato come l’epidemiologia di alcune forme neoplastiche sia minore presso popolazioni che si nutrono regolarmente con alcuni alimenti.
Tale constatazione ha stimolato numerosi studi per identificare i meccanismi molecolari che stanno alla base di questi risultati e che hanno permesso di trovare diverse classi di composti naturali con attività anti-neoplastica.
Sembra che il loro meccanismo d’azione, in alcuni casi, impedisca l’attivazione di potenziali agenti cancerogeni oppure l’accrescimento di tumori già formati; in altri casi sembra invece che ostacoli l’afflusso sanguigno e quindi l’ossigenazione ai tessuti.
In numerose circostanze si nota anche un incremento nell’apoptosi (morte cellulare) dei tessuti cancerosi.
In generale, tutte le sostanze naturali dotate di attività anti-tumorale potenziano notevolmente la funzionalità del sistema immunitario dell’organismo.

Quali sono gli antitumorali naturali

Numerosi principi attivi con attività antitumorali presenti in natura sono appartenenti al regno vegetale, come verdura e frutta, alimenti estremamente ricchi di vitamine e sali minerali.
Tali cibi vengono definiti “nutraceutici” che significa sostanze con caratteristiche sia di tipo nutrizionale che farmaceutico; si tratta quindi di cibi che svolgono un effetto curativo oltre che nutritivo.
Le principali categorie di tali nutraceutici sono le seguenti:

crucifere: si tratta di ortaggi comprendenti i cavoli, i broccoli, la verza, le rape, il crescione, il cavolfiore ed altri, le cui proprietà antitumorali dipendono dalla presenza di glucosinati. Per offrire la massima efficacia terapeutica è necessario che gli ortaggi vengano cotti rapidamente a vapore;
aglio: grazie all’elevata percentuale di allina, questo vegetale produce allicina, una sostanza dalle spiccate proprietà antitumorali in quanto stimolante l’apoptosi cellulare;
soia: per il notevole contenuto di isoflavoni, la soia interferisce con lo sviluppo di carcinomi alla mammella ed alla prostata, agendo come efficaci onco-protettore; la genisteina in essa contenuta è un isoflavone molto attivo grazie alla sua somiglianza con gli ormoni sessuali;
curcuma: questa spezia contiene curcumina, una sostanza dalle spiccate attività antiossidanti nei confronti dei radicali liberi; in associazione col pepe nero si comporta da efficace fattore preventivo;
tè verde: si tratta di una bevanda ricchissima di polifenoli, composti anti-ossidanti per eccellenza, che agiscono nella prevenzione di numerose forme tumorali;
frutti di bosco: fragole, lamponi e mirtilli sono frutti contenenti elevate concentrazioni di polifenoli, tra cui le antocianidine e le protocianidine che inibiscono la replicazione delle cellule neoplastiche;
omega-3: sono acidi grassi essenziali che contribuiscono a regolarizzare il metabolismo delle prostaglandine, agenti infiammatori di notevole intensità. Diminuendo la loro sintesi , gli omega-3 riducono i processi infiammatori che sembra siano tra i principali responsabili dell’insorgenza di alcuni tipi di carcinomi;
agrumi: per il loro elevato contenuto di sostanze anti-ossidanti, questi frutti contribuiscono ad eliminare i radicali liberi, agenti coinvolti nella genesi di molte forme tumorali;
vino rosso: grazie alla presenza di resveratrolo, uno dei più attivi polifenoli esistenti, questa bevanda si è rivelata un potente anti-tumorale, in alcuni casi superiore ai farmaci tradizionali;
pomodori: si tratta di ortaggi molto ricchi di licoprene, un carotenoide dotato di efficace attività anti cancerogena, anche se il suo meccanismo d’azione non è stato ancora completamente chiarito.

L’alimentazione si è dunque rivelata un’ottima alleata nella prevenzione e nella cura di alcune forme tumorali; saper scegliere i cibi che, in base alle loro caratteristiche organolettiche, possono migliorare il benessere è fondamentale per la salute dell’organismo.

La salute alla base di ogni aspetto dell’esistenza rappresenta il presupposto necessario per impostare un corretto stile di vita che SaluteToLove. com si propone come obiettivo comune e condivisibile.

Rimedi naturali contro i tumori
4.6Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.