Lo sapevate che il kiwi o kivi è una bacca commestibile prodotta da numerose specie di liane del genere Actinidia?

Alimento preferito da grandi e piccini, il kiwi è dunque un frutto di largo consumo ed ha tantissime proprietà benefiche, molto indicate per la salute.

Il kiwi è un’ottima fonte di vitamina C e di potassio, come anche vitamina E, rame, ferro e fibre. L’alta concentrazione di potassio e la bassa quantità di sodio, lo rendono il frutto ideale per chi pratica sport, dal momento che contribuisce a diminuire il rischio di crampi. Inoltre, essendo per l’84% composto di acqua, ha un apporto calorico molto basso: 100 grammi di kiwi hanno circa 44 kcal.I kiwi, infine, possono aiutare a migliorare le nostre difese immunitarie.

LE PROPRIETÁ BENEFICHE DEL KIWI:

Il kiwi è ricco di luteina:

E’ il pigmento costitutivo della retina che vi protegge dai raggi UV riducendo il rischio di degenerazione maculare, glaucoma e cataratta. L’ideale sarebbe mangiarne due al giorno con aggiunta di succo di limone che non ne neutralizza i principi attivi.

Aiuta a prevenire una serie di patologie:

Previene neoplasie, aterosclerosi, insufficienza cardiaca, morbo di Alzheimer e di Parkinson dal momento che questo frutto previene appunto la morte delle cellule.

Aiuta a combattere la stitichezza

Trattandosi di un frutto ricco di fibra solubile, il kiwi aiuta nella digestione degli alimenti e migliora il transito intestinale prevenendo la stitichezza. Se consumato a colazione, aiuta ancora di più da questo punto di vista. Potete mangiarlo con altra frutta, con yogurt, kéfir o cereali. Favorisce l’espulsione delle feci.

Aiuta la digestione:

Perchè ricco di actinidina, un composto vegetale unico capace di denaturare (rompere) le proteine. Gli studi sugli animali hanno dimostrato che l’actinidina può migliorare la digestione delle proteine nell’intestino e, per questo motivo, il consumo di kiwi può dare beneficio a quelle persone con alterata digestione proteica e in chi accusa una spiacevole sensazione di pienezza .

Aiuta Combatte l’anemia:

Grazie alla vitamina C che aumenta l’assorbimento del ferro di ciò che si consuma. Si consiglia di mangiare kiwi se si soffre di anemia ferropénica per accelerare il recupero.

Riduce la pressione sanguigna:

Uno studio del 2015 pubblicato su Blood Pressure ha dimostrato che il consumo di un paio di kiwi al giorno determina la riduzione sia della pressione sanguigna sistolica che di quella diastolica.

E’ vero che i kiwi sono molto ricchi di vitamine e sali minerali?

Assolutamente sì. I kiwi contengono un quantitativo particolarmente elevato di vitamina C: 1 kiwi da 100 grammi contiene almeno il 166% della quantità giornaliera raccomandata (addirittura il doppio di quella contenuta nelle arance).

Kiwi come fonte di vitamine:

Inoltre, sono anche una rara fonte di vitamina E: un frutto da 100 grammi fornisce più di un quinto della quantità giornaliera consigliata. Entrambe queste vitamine sono forti antiossidanti, che aiutano nella prevenzione dell’ateriosclerosi. I kiwi, poi, sono anche una ricchissima fonte naturale di magnesio.

Il Kiwi in gravidanza

Il kiwi, infine, è la scelta ottimale per le donne in stato interessante perché contiene acido folico e per gli anziani perché attiva la sinergia dei vari componenti di vitamine e sali minerali, ma, soprattutto, per lo sviluppo del potere antiossidante dato dai suoi flavonoidi.


Ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 recante il Codice in materia di protezione dei dati personali e del regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo (GDPR) i dati inviati con questo modulo saranno utilizzati solo per rispondere alla email e non saranno archiviati nè diffusi. Spuntando questa casella acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.