mp3 indir

Fragole, dolcissime e succose, anche se non tutti possono mangiarle sfortunatamente. Chi ha la fortuna di potersele gustare però sa quanto facciano bene alla salute. Versatili in cucina, si prestano a ricette dolci e salate e, grazie al loro colore, sono in grado di dare un tocco in più ai nostri piatti.  Oltre ad essere buone da mangiare, scopriamo le proprietà delle fragole, i benefici per la salute, gli usi in cucina e i suoi usi nei rimedi naturali.

Fragole: caratteristiche generali e curiosità

La fragola, appartenente al genere Fragaria, in realtà è un falso frutto, trattasi in realtà di un’infiorescenza che reca in sé i veri frutti ovvero gli acheni (i semini). La fragola di per sé  è considerata un frutto perché è commestibile.

Di origini europee, fu poi importata in Asia ed in America. In Italia era già nota ai tempi dei romani con il nome di fragaria e veniva consumata soprattutto dai ceti benestanti, comparivano sulle tavole soprattutto in occasione della festa di Adone poiché secondo la leggenda alla sua morte Venere pianse lacrime che si mutarono in piccoli cuori rossi.

La fragola cresce spontaneamente nei boschi ma può essere coltivata. Cresce bene sia in vaso che per terra e preferisce i climi temperati. Si presenta come una pianta piccola dalle foglie scure e rotonde, fiorisce in primavera con piccoli fiori candidi nel cui centro si forma l’infiorescenza inizialmente di colore verde che poi va maturando e diviene rossa.

Le fragole sono di facile coltivazione, sia a terra che in vaso ma attenzione a lumache e formiche che ne sono ghiotte.

tipi di fragola

Esistono diverse varietà di fragole:

  • Senga Sengana: caratterizzata da frutti di pezzatura medio-piccola, con la polpa di media consistenza, è di un colore rosso intenso.
  • Belrubi: è una varietà unifera e i suoi frutti sono di medie dimensioni, dal colore rosso brillante e di forma allungata. La polpa di colore rosso scuro è molto zuccherina.
  • Madeleine: è una fragola precoce, con frutti conici allungati, di colore rosso molto brillante. La polpa è di colore rosso vivo, molto consistente anche nei frutti completamente maturi ed è stata brevettata dal CIV, il Consorzio Italiano Vivaisti.
  • Fragole di Tortona: questa fragola è un Presidio Slow Food, nata  all’inizio del secolo da un’attenta selezione di specie selvatiche presenti sulle colline tortonesi ed è chiamata la profumata. Simile al lampone per il colore e le dimensioni, è dolce e aromatica, ma la qualità che la contraddistingue davvero è che è profumatissima. È disponibile solo per una decina di giorni l’anno, tra la metà e la fine di giugno, e molto deperibile, quindi attenti ai falsi. A Tortona sono mangiate cosparse di zucchero e di Barbera.
  • Annablanca: una varietà originale con frutti bianchi e rotondi, dalla polpa bianca dolce e succosa.
  • Fragola toscana: ha il fiore di colore rosa intenso e i suoi frutti succosi sono di un rosso scuro, parecchio saporiti.
  • Gorella: questa fragola è a forma di cuore, dalla media produttività, e i suoi frutti maturano la seconda metà di maggio.
  • Charlotte: è una fragola rifiorente rustica e vigorosa, dal colore rosso sangue, con polpa soda e con poca acidità, e genera frutti fino all’autunno.
  • Annabelle: varietà rifiorente e dal leggero aroma di fragola di bosco. Mantiene lo stesso sapore per tutto il periodo.
  • Malwina: questa unifera è anche chiamata la tardiva, e i suoi frutti sono medio-grossi, di colore rosso aranciato e dal gusto deciso.
  • Marmolada: è una fragola brevettata dal CIV, il Consorzio Italiano Vivaisti, dal frutto di media grossezza, con polpa di colore rosso intenso e molto dolce.
  • Ostara: questa fragola è una varietà rifiorente che produce frutti da giugno all’autunno e i suoi frutti sono succosi  e molto aromatici.
  • Regina delle Valli: è la classica fragolina di bosco, dal sapore esaltante, con produzione dei frutti abbondanti e continuativi.

Curiosità sulla fragola

Romani coltivavano le fragole per curare moltissime malattie, dalla depressione, alla febbre, fino al mal di gola e ai calcoli renali. E sulla loro nascita avevano anche creato un mito: la dea Venere, a causa della morte del suo amato Adone, per la disperazione, pianse copiosamente e quelle lacrime, appena toccarono terra, si trasformarono in piccoli cuori rossi, le fragole, chiamate fragrans, proprio per ricordare il loro profumo inebriante.

Il poeta Virgilio, in una delle sue Egloghe, metteva in guardia i ragazzi, che durante le loro passeggiate nei boschi avrebbero potuto incontrare serpenti nascosti mentre raccoglievano le nascentia fragraPlinio, invece, definiva le fragole come un prezioso frutto del bosco, da apprezzare per la sua dolcezza. Linneo, fondatore della moderna botanica, le chiamava bene di Dio, in virtù della loro proprietà anti-gotta.

fragole proprietà

Fragola: proprietà e benefici

Le fragole fanno decisamente bene alla salute, vediamo cosa contengono:

  • Grassi 0,3 g
  • Carboidrati 8 g
  • Fibra alimentare 2 g
  • Zucchero 4,9 g
  • Proteina 0,7 g
  • Vitamina A 12 IU
  • Vitamina C 58,8 mg
  • Calcio 16 mg
  • Ferro 0,4 mg
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 153 mg
  • Magnesio 13 mg
  • aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Queste sono le proprietà delle fragole

Il loro consumo, secondo diversi studi, è stato associato con un minor rischio di sviluppare malattie croniche.

Radicali Liberi

Grazie alla presenza di sostanze antiossidanti le fragole aiutano a combattere i tanto temuti radicali liberiAllo stesso tempo rallentano il naturale processo di invecchiamento delle cellule del nostro organismo.

Benefici Cardiovascolari

Molti dei fitonutrienti presenti nelle fragole non solo hanno proprietà antiossidantima sono anche ottimi antinfiammatori. Gli studi hanno dimostrato che questi composti lavorano in modo sinergico per apportare benefici al sistema cardiovascolare.

La loro attività riduce l’ossidazione dei grassi nelle membrane cellulari. Diminuisce inoltre la percentuale di colesterolo cattivo LDL nel sangue e riduce l’attività dell’angiotensina.

Fanno Bene alla Memoria

Svolgono un’azione rigeneratrice nei confronti delle cellule sanguigne. Questa proprietà si deve all’acido folico che apporta benefici anche alla memoria agendo sul cervello tramite il liquido spinale.

Gravidanza

Le fragole sono una buona fonte di folati, dei composti molto importanti durante la gravidanza. Gli studi confermano che assumere la giusta quantità di folati prima e durante la gravidanza, aiuta a prevenire alcuni difetti alla nascita. Ad esempio i folati prevengono la spina bifida, difetti al tubo neurale ed anche l’anemia.

Proprietà Depurative

Sono rinfrescanti, rimineralizzanti, diuretiche e soprattutto  hanno proprietà disintossicanti e depurative. Sono particolarmente efficaci se mangiate a stomaco vuoto.

Disinfettanti

Sono una buona fonte di acido citrico, un componente dalle proprietà disinfettanti ed antisettiche comprovate. Questo composto è in grado di prevenire le infezioni del tratto urinario. L’acido citrico è anche utile per la prevenzione di infezioni intestinali responsabili di diarrea, flatulenza e disturbi dell’intestino.

Migliorano l’Umore

Da non trascurare, a quanto pare, i benefici che le fragole avrebbero sul miglioramento dell’umore. Grazie alla loro proprietà di stimolare la produzione di serotonina e melanina nel nostro organismo.

Diabete

A differenza di molta altra frutta, le fragole possono essere assunte dai diabetici. Lo zucchero in esse contenute è il fruttosio che allo stato naturale è ben tollerato. Recenti studi hanno inoltre dimostrato che un regolare consumo di fragole è associato con una diminuzione del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Gli studi hanno evidenziato che i benefici da questo punto di vista si verificano a fronte di un’assunzione di fragole per almeno 3 volte a settimana. Questa proprietà delle fragole è dovuta alla presenza di un particolare tipo di polifenoli chiamati ellagitannini.

benefici fragola

Fragole: uso e controindicazioni

Come abbiamo visto le fragole sono molto salutari ma hanno anche delle controindicazioni.

Sono sconsigliate ai soggetti allergici ai pollini perché le fragole contengono istamina e sono sconsigliate a chi soffre di calcoli e cistifellea perché contengono ossalati, chiaro che poche fragole non costituiscono un problema ma abbondare potrebbe esserlo.

Attenzione all’allergia alle fragole, causa orticaria, mal di pancia, difficoltà respiratorie e gastrite. Non somministrarle ai bambini piccoli.

Parliamo invece adesso dell’uso delle fragole e di alcuni accorgimenti e rimedi da conoscere per sfruttarne al meglio le proprietà benefiche.

Rimedi naturali con le fragole

1) Rimedio naturale contro l’indigestione

Utilizzando le fragole: se soffrite di indigestione, allora potrete sentirvi decisamente meglio assumendo, dopo il vostro lauto pranzetto, un buon tè preparato con infuso di foglie di fragola. Come fare? È molto semplice. Prendete un pugnetto di foglie della pianta di fragola e lavatele accuratamente. Dopodiché, con una mezzaluna o con lo sminuzzatore, tritatele per bene. Riponetele in un pentolino colmo d’acqua e portate a ebollizione per circa cinque minuti. Poi filtrate e, ancora caldo, bevete il tutto.

2) Rimedio naturale contro la tonsillite utilizzando le fragole:

Se soffrite di tonsillite e non riuscite a deglutire senza sentire un dolore lancinante, allora questo rimedio vi sarà molto utile. Come sopra, lavate bene e sminuzzate tre grammi di foglie prese dalla pianta di fragola e riponetele in un pentolino con acqua. Portate a ebollizione per circa cinque minuti. In questo caso, è bene lasciare raffreddare. Con questo infuso, potrete operare alcuni gargarismi per diverse volte al giorno. I benefici non tarderanno a mostrarsi.

3) Rimedio naturale contro i reumatismi utilizzando le fragole:

Se soffrite di fastidiosi reumatismi, questo rimedio è ottimo. Lavate bene una decina di fragole belle mature. Mischiatele con latte o acqua. Frullate bene fino a comporre una pappa omogenea. Bevete il tutto due volte al giorno.

4) Rimedio per piccole ustioni usando fragole:

Fate una pappetta usando sei o sette fragole grandi e succose. Mischiatele con un po’ di latte in fino a ottenere un composto denso e omogeneo. Applicate sulla zona ustionata. Il sollievo sarà pressoché immediato.

5) Rimedio naturale per combattere i geloni usando le fragole:

Schiacciate bene alcune fragole mature e applicate la pasta che ne risulta sul gelone.

6) Rimedio naturale contro i dolori mestruali utilizzando le fragole:

Una buona tisana di foglie di fragola e camomilla da prendere tre o quattro volte al giorno vi farà sentire certamente meglio.