UN WEEKEND LOWCOST A NOTTINGHAM (d’inverno)

Spinto dalla necessità di cambiare un po’ aria, mi sono messo alla ricerca di una meta vicina ed economica dove passare un weekend con la famiglia, tra i voli più abbordabili ho notato Nottingham cittadina inglese, a 200 km circa da Londra.
Celebre nel mondo perché vi è ambientata la leggenda di Robin Hood, costo del biglietto 65€ a persona a/r, guardo subito le offerte degli hotel, tra le migliori, l’IBIS , per 3 notti 180 € in una matrimoniale, controllo le recensioni, guardo le foto ed individuo la posizione. Non ci penso un attimo prenoto, l’hotel è un 2 stelle ma dalle foto sembra un 4 stelle, mi fido dei giudizi dei clienti, la posizione è ottima in pieno centro vicino a tutto.

ibis Nottingham Centre

 

UN WEEKEND LOWCOST A NOTTINGHAM

Partiamo da Bergamo con Ryanair in 1 ora e mazza arriviamo. L’aeroporto di arrivo è East Midlands facciamo la fila alla dogana, passato il controllo dei documenti prendiamo l’autobus Skylink subito fuori dall’aeroporto che porta in centro a Nottingham. Paghiamo circa 5 sterline, in 30 min circa siamo arrivati, da lì in 15 min arriviamo all’hotel, dove una ragazza ci spiega tutto ci da la password del wifi e il badge della camera, curata, pulita e molto confortevole.

Iniziamo il nostro tour, l’hotel si trova nel centro della città, praticamente tutta pedonale, non avendo una zona periferica commerciale, tutti i negozi si trovano in centro, uno dei punti principali e caratteristici è la piazza, Old Market Square, che nel periodo invernale viene allestita a festa con mercatini, giostre e pista da pattinaggio. Dopo esserci rifocillati con una cioccolata calda con panna ci incamminiamo verso il castello, con una piacevole passeggiata di 15 minuti arriviamo alla fortezza.

La Fortezza

la fortezza

Costruita sulla base di un antico castello dentro al quale non c’è un granché.  Troviamo solo poche stanze e una piccola mostra sul mitico Robin Hood, subito fuori del museo c’è la famosa statua un must da fotografare. Da lì a pochi metri incontriamo il Ye Olde Trip to Jerusalem iil pub più antico d’Inghilterra, fondato nel 1189 e costruito all’interno della montagna su cui sorge il castello, effettivamente suggestivo all’esterno entriamo e nel tepore delle luci basse ci concediamo un paio di birre, ormai è tardo pomeriggio e ci mettiamo alla ricerca di posto dove mangiare, con gran voglia di Hamburger su tripadvisor trovo Annie’s Burger Shack superconsigliato, Hamburger strabuoni!

Si Torna in Hotel

Stanchi e pieni torniamo in verso l’Hotel, a pochi metri c’è un market aperto fino a tardi dve abbiamo preso l’acqua e qualche snack,
L’indomani prima di metterci in cammino cerchiamo un posto dove fare un’abbondante colazione all’inglese. Abbastanza vicino troviamo “Bill’s” un posto molto carino dove poter fare un breakfast praticamente in qualsiasi orario. Prendiamo pancake, bacon, uova e contorno di fagioli, tutto buonissimo. Belli carichi ripartiamo verso la collina Wollanton che merita di essere visitata soprattuto perché utilizzata come location di molti film famosi. Fu utilizzata come residenza della famiglia O’Connell nel film “La Mummia” e “Il cavaliere oscuro – Il ritorno”, nel quale Wollaton Hall diventa Villa Wayne.

 

Conclusioni

UN WEEKEND LOWCOST A NOTTINGHAM. In sintesi è stato un viaggio piacevole, probabilmente meglio andarci in primavera dove il tempo più mite facilita la visita ai bellissimi parchi di questa città e magari, vista la vicinanza, andare a visitare con il treno a poche ore Birmingham o Manchester.

UN WEEKEND LOWCOST A NOTTINGHAM
0.0Punteggio totale
Voti lettori: (0 Voti)