mp3 indir

La Sardegna è tra le regioni italiane più famose al mondo. Per le sue spiagge di sabbia finissima e bianca, per i suoi fondali straordinari e per la sua acqua azzurra. Un incanto per gli occhi e per lo spirito che però si trasforma, nei periodi di alta stagione, in spazi condivisi ridotti, in confusione, in bambini che corrono, giocano e strillano, rovinando idillio e tranquillità.

Ma la soluzione c’è, basta munirsi di una barca a motore, a vela o di un vero e proprio yacht, e andare alla ricerca delle baie nascoste, lontane e incontaminate, di quelle raggiungibili solo via mare avendo magari una patente nautica e perciò quasi deserte, luoghi che rappresentano la risposta ideale a una vacanza a cui si chiede di essere rilassante e silenziosa, dove si entra in sintonia con se stessi e in contatto con la natura, dove lo sciabordio delle onde è uno dei pochi rumori di soffondo che accompagnano la giornata.

Le spiagge più belle della Sardegna

Se avete già chiuso gli occhi, pregustando questi suoni e sapori, se vi immaginate già in costume da bagno con un libro in mano per immergervi in una beata lettura, è il momento di scoprire questi angoli nascosti della Sardegna, ma la sicurezza non è mai troppa e soprattutto se si affronta il viaggio senza una guida esperta che conosca i pericoli del mare, prima ancora di toccare l’acqua e consigliabile consultare un bollettino nautico, ossia le condizioni meteorologiche del mare con i venti e i suoi moti ondosi.

Calma piatta all’orizzonte? È allora il momento di partire per questo indimenticabile viaggio alla scoperta delle spiagge più belle della sardegna!

Calette a nord-ovest

calette nord ovest sardegna

Una tappa imperdibile è Cala Isola dei Porri. La zona è quella di Stintino nella parte nord-ovest della Sardegna, e la baia si raggiunge via mare o attraverso un impervio sentiero da percorrere per diverse ore che fa desistere anche i più volenterosi e temerari turisti, per questo motivo la spiaggia è poco frequentata e arrivandovi sembra di entrare in un habitat diverso e inconsueto.

Ad attendervi il silenzio, un mare dai colori che vanno dal turchese all’azzurro, al verde smeraldo, un arenile in cui si alternano sabbia dai grossi grani, scogli e ciottoli levigati e piatti e un fondale prevalentemente roccioso. Per trovarla è impossibile sbagliarsi, perché è proprio di fronte all’omonima isola dei Porri.

Sempre nella zona nord della Sardegna, ma questa volta nell’arcipelago della Maddalena e più esattamente nell’isola di Spargi, c’è Cala Granara. Sicuramente tra le spiagge più belle della Sardegna, qui la sabbia è sottile, ma comunque bianchissima, il mare invece non perde mai i suoi caratteristici connotati di tonalità uniche e straordinarie.

Il fondale è basso e perlopiù sabbioso che rende Cala Granara molto adatta anche alle famiglie. La particolarità di questo paradisiaco luogo sono le rocce e gli scogli che presentano tutti i segni della lenta ma inesorabile azione del vento e del mare e risultano perciò levigati, tanto da poterli usare come asciugamani sui quali stendersi a prendere il sole.

 

Cala Mariolu

Cala Mariolu

Scendendo dalla Maddalena sempre rimanendo sulla costa orientale della Sardegna, a metà del percorso che porterà verso le spiagge a sud dell’isola, si incontra il golfo di Orosei che nasconde un’altra perla di valore inestimabile: Cala Mariolu.

Anche in questo caso, come Cala Isola dei Porri, la spiaggia è raggiungibile per mare o attraverso un percorso adatto solo a sportivi allenati. Qusti la rende una destinazione piuttosto intima. La spiaggia infatti è un vero e proprio angolo di paradiso caratterizzato da piccoli sassi di colore bianco. Il risultato del lento degrado della roccia calcarea situata alle sue spalle che si staglia in modo affascinante sul verde del bosco che la circonda.

Cala Mariolu ha fondali bassi di sabbia bianca e tutto il paesaggio intorno è un vero spettacolo della natura. Da non perdere infatti la grotta del Fico e le molte altre create nei secoli dall’azione del mare. Molto importante non dimenticare la maschera per lo snorkeling per ammirare i fondali di questo luogo. Una particolarità di questa spiaggia e la sua unica posizione che la espone ai raggi del sole nella mattina e nelle prime ore del pomeriggio, mentre va completamente all’ombra per le restanti ore della giornata. Questa sua caratteristica ci concede riposo e benessere alla pelle dopo una lunga giornata di sole.

Un’altra curiosità è legata al nome, derivante dalla leggenda che vuole la foca monaca rubare il pescato del giorno ai ponziani, Mariolu appunto da mariolo.
Vicino a Cala Mariolu si nasconde un’altra spiaggia bellissima, Cala Luna, protetta dalle sue alte scogliere che ne tratteggiano il profilo e caratterizzata ampie e riparate grotte che offrono un po’ di sollievo e una dolce pausa dall’estivo caldo sole. Una destinazione particolarmente apprezzata da chi si tuffa nei suoi fondali per ammirarne la sua misteriosa bellezza.

 

Villasimius e la parte sud della Sardegna

villasimius spiagge

Si è infine giunti in questa virtuale gita in barca nel profondo sud della Sardegna, a Villasimius, dove c’è ancora da scoprire la bellezza di spiaggia Cuccureddu. Qui le sfumature di colori e vegetazione ricordano più il paesaggio africano, contraddistinto da agavi, cactus e dune. Acque trasparenti e sabbie bianchissime completano il quadro da sogno nel quale si entra approdando in questa spiaggia.

La circumnavigazione della Sardegna, termina nella costa sud-occidentale, nel golfo della Mezzaluna. Imponenti scogliere si inalzano e nascoste da queste, si possono scoprire bellissime calette dai colori suggestivi e grotte misteriose dentro le quali trattenere il fiato per la loro bellezza.

La maggior parte di queste spiagge sono lontane dal mondo e quasi nessuna offre servizi di alcun genere. Tuttavia la bellezza che nascondono, l’esperienza che si vive visitando questi luoghi, il contatto con la natura che è qualcosa difficilmente replicabile altrove. Tutto questo ripaga da qualsiasi rinuncia alle comodità che in nome di queste spiagge si è costretti a fare.

Una giornata in barca, baciati dal sole e coccolati dal vento e dal mare. Ricordiamo tuttavia l’importanza di partire informati delle condizioni meteo consultando le condizioni meteo marine, si può vivere una delle più belle avventure della propria vita.

Le spiagge più belle della sardegna
4.7Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)