mp3 indir

La nuova era dei Videogame

La fine di questo anno 2019 e l’anno che verrà il 2020 segneranno l’inizio di una nuova era di console di videogiochi da casa. Questo è un mercato in fortissima espansione, con una crescita non tanto nel numero di console e giochi venduti, quanto al seguito che essi portano online, attraverso streaming su piattaforme come YouTube e Twitch, oltre a vari tornei online e non ed il mondo eSports, trattasi di competizioni a livello nazionale o internazionale.

Di recente sono trapelate infatti numerose informazioni in merito alle future console da gioco che accompagneranno noi “nerd” verso una nuova generazione di videogames.

Non solo Sony, Microsoft e Nintendo, ora anche Google entrerà a far parte di questo vasto mondo, sempre che non consideriate il gaming su mobile (smartphone e tablet) già parte integrante di ciò.

console microsoft

Google ha annunciato Stadia, una console che vi permetterà di giocare in streaming quindi senza particolari necessità hardware ma soltanto di connessione dati (internet) un parco giochi molto ampio.

Secondo Lews Hard, famoso analista di mercato, la console di casa Google non influenzerà le caratteristiche tecniche delle prossime macchine di Sony e Microsoft né i relativi servizi online come PlayStation Now e Project xCloud, queste le sue parole in merito:

“La lista delle specifiche è un modo sbagliato di pensarci. Non è un prodotto fisico che acquisti, è una server farm massicciamente scalabile. Sono sicuro che Google potrebbe rendere disponibili 20 o 40 Teraflop di potenza d’elaborazione, se lo desiderasse”, ha commentato Ward a GamingBolt.

“Sarebbe stupido però, perché nessun sviluppatore di videogiochi sta considerando di fare un gioco che necessita di una tale potenza di calcolo. E anche se esistesse un gioco del genere, sarebbe una pessima decisione commerciale perché l’unico posto dove potrebbe essere disponibile è Stadia, una piattaforma con base MAU esattamente pari a zero al momento”.

Stadia viene definita come una piattaforma di cloud-gaming, appunto perché non richiede download di dati né dischi fisici, bensì ci permetterà di giocare ai migliori videogiochi sul mercato grazie allo streaming. Non è ancora trapelato il parco titoli che sarà incluso nell’abbonamento a Stadia, ma in un trailer di annuncio si vede il videogame Assassin’s Creed, così come probabilmente farà parte EA Sports FIFA 20 e ne arriveranno altri ancora, restiamo in attesa di ulteriori dettagli in merito.

Non si nasconde infatti che ci sono perplessità nel nostro paese, in quanto numerose zone risultano ancora scoperte da Fibra ottica, che permetterebbe di raggiungere ottimi parametri di connessione a internet.

Dettagli ufficiali in merito al prezzo di vendita dell’apparecchio hardware non si conoscono, né il costo dell’abbonamento mensile per Stadia. Tuttavia  anche se noi pensiamo possa avvicinarsi ai 9,99 euro al mese.

PlayStation 5 e XBOX Scarlett, le nuove console Sony e Microsoft

xbox-scarlett-ps5

Trapelano invece ogni giorno sempre più informazioni in merito all’ipotetico (non c’è nulla di ufficiale) arrivo di PlayStation 5, quinta console di casa Sony e XBOX Scarlett, figlio più potente di XBOX One di Microsoft.
Non dimentichiamoci che Sony ha un’arma in più dalla sua parte, si tratta di PlayStation VR, un device aggiuntivo alla console PS4 che permette di sfruttare la realtà virtuale ed immergersi totalmente ed integralmente all’interno dei videogame appositamente sviluppati.

Non si hanno dati su capienza hardware, ma sappiamo che oltre a maggiore potenza, verranno implementati servizi aggiuntivi dedicati al cloud e allo streaming, così come da pochissimo è stato attivato anche in Italia il servizio Sony PlayStation Now, che permette con un abbonamento mensile di giocare in streaming ad un numero di titoli limitato, sia giochi PS4, che PS3 e PS2.

In questa attuale generazione di console Sony ha letteralmente schiacciato Microsoft, occorre infatti un repentino cambio di marcia per l’azienda di Bill Gates, altrimenti rischia di sparire dal mercato videoludico.
Una delle novità che quasi sicuramente vedremo nella console PlayStation 5 sarà la retrocompatibilità con videogiochi PS4, PS3 e perché no PS2. XBOX è già fornita di retrocompatibilità con molti titoli di XBOX 360 e XBOX (original)

Mercato a parte invece per Nintendo che come spesso accade cerca di rendere l’esperienza di gioco innovativa e diversa dal classico gaming con controller o pad in mano.
Stadia non avrà probabilmente alcuna influenza sulle vendite di Nintendo Switch o su una eventuale futura console, grazie appunto allo stile di realizzazione dei suoi prodotti

Nintendo non pensa all’hardware potente, né alla super grafica in un videogioco, ne è la prova l’ultima console Switch. Sfruttando i marchi come Super Mario, Pokemon e Zelda, essa è in grado di raggiungere un ampio numero di utenti amanti di queste saghe di videogiochi, sfruttando talvolta party-game esilaranti da giocare in famiglia o con gli amici.

In arrivo le nuove console di Sony, Microsoft e Google
4.5Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)