Tanti, tantissimi ne parlano ma non tutti li conoscono: ti stai chiedendo che cosa siano i giochi di ruolo? Sei nel posto giusto: di seguito entreremo in questo universo per scoprire da vicino di cosa stiamo parlando. Pur essendo presente una netta distinzione tra giochi online e dal vivo, il nostro obiettivo è di concentrarci sulla versione che prevede l’utilizzo delle carte. I giochi di ruolo con carte collezionabili prevedono, come lascia intendere il loro nome, che i giocatori fingano di essere qualcun altro durante l’intera partita. Si parte da un gioco base ben strutturato che può essere migliorato e approfondito attraverso nuovi aggiornamenti ed espansioni che riescono anche a influenzare l’evoluzione della storia.

Le caratteristiche dei giochi di ruolo

Questa tipologia di giochi ha sancito la nascita, o meglio l’affermazione, dei nerd a livello mondiale, capaci di interpretare come nessun altro la vera essenza di questo fenomeno editoriale. L’evoluzione ha permesso di coinvolgere un sempre maggior numero di appassionati, incentivando anche la produzione di nuovi progetti. Si tratta quindi di un’esperienza di gioco interattiva che parte dalla storia raccontata da un Master, ovvero un giocatore che è il perno per la narrazione. Possiamo quindi dire che i 4 fattori fondamentali per un gioco di ruolo sono:

  • La storia: spazia tra diversi generi (dal fantasy al sci-fi passando per l’horror) prendendo ispirazione da film o serie animate;
  • Il vasto numero di partecipanti: questi giochi permettono di creare condivisione, interazione grazie anche alla narrazione e al tema che mette in competizione i personaggi facendo evolvere la storia stessa;
  • Un master: è la persona che ha il compito di raccontare la trama, incarnando il punto di partenza dell’intera partita;
  • L’utilizzo di dadi e carte collezionabili: ogni gioco prevede un sistema di regole ben definito e si appoggia su accessori che permettono di sviluppare al meglio la narrazione. I dadi sono la chiave per far partire il motore e le carte sono il mezzo per rendere vivace l’interazione.

Quali sono i migliori giochi di ruolo

  • Magic The Gathering: è la storia di questa categoria, il giochi di carte collezionabili per eccellenza che tratta un tema fantasy e si affida a meravigliose illustrazioni e un gameplay strategico, competitivo e ben strutturato. L’intrigo, la bellezza e il sistema che presenta hanno conquistato completamente i giocatori in ogni parte del mondo;
  • Force of Will: è uno dei più nuovi, che si ispira alle meccaniche del precedente titolo per andare poi ad approfondire un’ambientazione tipica da Anime. Il suo punto di forza? Le illustrazioni in stile manga e il sistema di gioco che parte dalla carta più forte del deck per costruire poi un mazzo che si lega alla propria strategia;
  • Yu-Gi-Oh!: è un pezzo di storia moderna che si ispira al noto Manga/Anime che ha riscosso più successo in assoluto. Dopo la messa in onda del cartone giapponese il gioco di carte è diventato un must che continua ad attirare grande quantità di pubblico grazie anche all’avvicinamento tra trama, storia e il gioco stesso. Sono state aggiunte negli anni nuove espansioni che influenzano così tantissimi funzionamenti capaci di stravolgere le prime edizioni.
  • Pokémon: hanno segnato l’infanzia e anche l’adolescenza di molte persone, colpendo generazioni intere. E’ per questo che le famose creature hanno attirato l’attenzione dell’intera comunità nerd. Vanta molte espansioni con collezioni di carte rare che possono anche valere migliaia di euro.

Sei alla ricerca di ispirazioni? Ti consigliamo allora di partire proprio dai migliori giochi di carte collezionabili per iniziare così il tuo viaggio.